Cultura

Festival Luoghi Immaginari XV – Edizione2017 “…luoghi e suoni in Darklight…”

Festival Luoghi Immaginari XV – Edizione2017 “…luoghi e  suoni  in  Darklight…”

Festival Luoghi Immaginari XV – Edizione2017 “…luoghi e suoni in Darklight…”

Sabato 21 ottobre 2017 alle ore 21.00 un nuovo concerto in provincia con una delle più famose arpiste italiane  in tutto il modo presso la Sala Santa Maria di Acqui Terme della XV edizione del “Festival Luoghi Immaginari”  con l’arpa di Floraleda Sacchi , con un programma che spazierà dal classico al novencento dal titolo“…cartoline da luoghi e  suoni  in  Darklight…”, si tratta infatti di una della più  famose arpiste italiane dei nostri giorni, viene descritta dalla critica  come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale: “Floraleda si inventa un capitolo affascinante della storia moderna dell’arpa”(La Repubblica), “la miglior arpa che abbiate mai sentito” (American Record Guide) “l’arpa di Floraleda si sposa particolarmente bene alla logica minimalista” (The Indipendent).

Ha studiato in Italia, Stati Uniti e Canada,  ottenendo 16 premi in concorsi internazionali. Si è esibita in Europa, Nordamerica, Sudamerica, Africa e Asia in grandi sale da concerto come:  Carnegie Hall (New York), Gewandhaus (Lipsia), Glenn Gould Studio (Toronto), Konzerthaus (Berlino), Teatro Solis (Montevideo), Museo Blanco (Buenos Aires), Auditorium della Conciliazione (Roma), Quintai Hall (Wuhan), Acropolium de Carthage (Tunisi),  Hall Alti (Kyoto). Ha inciso più di 20 dischi per Decca, DeutscheGrammophon, Philips, Brilliant Classics, Tactus e Amadeus Arte. Curiosa e vivace, Floraleda ha composto musica per il teatro e il cinema.

Senza dubbio possiamo dire che Floraleda Sacchi – con le sue composizioni, attraverso la musica che seleziona con cura per i suoi concerti e con uno strumento così insolito e versatile come l’arpa – crea un’esperienza sonora intensa ed inusuale che regala emozioni.

Il concerto si svolgerà presso la  cornice suggestiva e affascinante, come quella della Sala Santa Maria  – dove il festival è ospite da molti anni – in collaborazione con Antithesis dove Floraleda eseguirà l’affascinante programma che potremmo definire crossover da titolo “ Darklight ” dove il suono dell’arpa sarà amplificato ed elaborato in tempo reale con il Live Electronics creato dalla stessa arpista durante la performance. A questo verrà sovrapposto in vari brani del programma, del materiale registrato che può essere paesaggio sonoro, arpa o suoni elettronici. Tutto questo amplierà enormemente le possibilità dei colori della musica e delle possibilità espressive nei brani che saranno eseguiti come “Adagio per archi” di Samuel Barber, ”Nuvole di Luce” di Roberto Cacciapaglia, la Seconda Partita in Re minore di Johann Sebastian Bach o” Immagini di primavera”  della stessa Floraleda Sacchi.

Il tutto in una cornice come quella della Sala Santa Maria luogo ideale per gli intenti del festival di valorizzare i beni architettonici del territorio della Regione Piemonte  con quelli del patrimonio musicale, la Sala Santa Maria fa parte del Complesso Monumentale dell’Abbazia di Santa Maria. L’intero complesso fu residenza di Guido d’Aquesana e dei suoi fratelli, prima del 1034, anno in cui Guido fu eletto Vescovo e spostò la sua sede nel Castello. Nel 1040 Guido trasformò il complesso di Santa Maria in Abbazia di monache benedettine. Alla fine del XVIII secolo il governo napoleonico insediò nell’Abbazia le Scuole Regie e l’Ospedale militare. Nel 1926 rientrò in possesso del Vescovo e venne adibita a seminario minore.

Festival premiato per due volte  con  Medaglia del Presidente della Repubblica, in questi giorni sono anche giunti i saluti da alcune tra le massime autorità regionali quali il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Mauro Laus e dell’Assessore alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi, con il prezioso sostegno – sin dal suo esordio – dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Acqui Terme, sotto il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Patrocinio e Contributo del Consiglio Regionale del Piemonte, la Regione Piemonte con la Camera di Commercio di Alessandria ,Fondazione Piemonte Live, del Fonds Culturel National de Luxembourg.

Sponsor del festival sono la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria , la Fondazione CRT , la Regione Piemonte e il Consiglio Regionale del Piemonte con i nuovi partner  di questa edizione Shenyang “Tianyin” Arts & Culture Communication Shenyang –Liaoning CHINA CHINA e con  lo  Youth Chamber Choir and Vocal Consort of St. Peterburg of Philharmonic Society e del Comune di Torino, della Città Metropolitana di Torino e del Comune di Acqui Terme con il suo prezioso sostegno al festival.

Pubblicato in Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *