Senza categoria

Una sessualità complicata

Una sessualità complicata

Una sessualità complicata

Gentilissima dottoressa Fiorenza Salamano,
Ho un uomo da qualche annetto.Il sesso con lui ha sempre funzionato con dolcezza e passione ma ultimamente le confesso che provo disagio per una situazione che si è venuta a creare. Non so se il mio compagno per il forte stress sia andato un poʼ fuori dal seminato perché ultimamente mi dice cose strane che mi mettono in agitazione e mi rendono problematici i rapporti sessuali al punto che non vorrei più averne. Vengo al dunque: Dopo aver fatto lʼamore e aver raggiunto la gioia, lui non si accontenta. Mi dice che le sue precedenti ex riuscivano durante il rapporto a provare tre o quattro volte la gioia, e si stupisce come io non possa fare lo stesso. Io dopo aver raggiunto la gioia mi sento appagata e non riesco come vorrebbe lui a continuare ad averla. Mi creda cara dottoressa per me è veramente stressante la cosa al punto che vorrei lasciarlo così smetterà  di tormentarmi. Ha un consiglio da darmi? Le sarei particolarmente grata. Grazie di cuore. Una compagna delusa.

Gentile lettrice,
Ciò che ha detto a me, ha provato a dirlo al suo uomo? Nel sesso come in amore bisogna essere estremamente sinceri, solo così si potrà  affrontare una vita di coppia serena e appagante.
A me non pare da quanto mi dice che abbia dato una  risposta alle pretese del suo compagno. Ritengo che per timore abbia fatto finta di nulla, evitando il problema. Ma cara signora, le strategie di evitamento possono solo allontanare momentaneamente il suo disagio ma non eliminarlo definitivamente. L’uomo che si comporta come il suo compagno ha bisogno di sentirsi forte e l’unico strumento di misurazione in suo possesso è rappresentato dal numero di volte che in un solo rapporto le fa raggiungere la gioia. Provi a spiegargli che si sente così appagata e che pertanto  non hanno importanza le volte del raggiungimento della felicità. Provi anche a fargli capire che magari le sue ex potevano pure fingere o magari no, chi lo sa? Il vero amore che si integra con il sesso non dà importanza ai numeri ma al grado di appagamento ricevuto.Mi riscriva se crede. Auguri.

Fiorenza Salamano
Dottoressa in sociologia e pscicologia

Pubblicato in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.