sabato 26 Novembre 2022

LINEE GUIDA SU BONUS AUTONOMI E CARO BOLLETTE

Partner

Linee guida su bonus autonomi, caro bollette e presentazione del  XXII Convegno Nazionale

L’Istituto Nazionale Tributaristi (INT), nell’ambito della formazione professionale gratuita per i propri iscritti, ha organizzato un webinar su bonus autonomi e caro bollette che si terrà il prossimo 25 ottobre,  durante il quale oltre agli approfondimenti  tecnico-giuridici, saranno fornite linee guida comportamentali ai tributaristi, circa l’assistenza da fornire su queste ulteriori incombenze, sicuramente importanti per dare un  poco di supporto ai contribuenti in questa difficile situazione economica, ma che costituiscono anche un ulteriore impegno amministrativo-burocratico extra per contribuenti e per gli studi dei professionisti che li assistono.
Le relazioni saranno tenute dal Vice Presidente nazionale  Giuseppe Zambon, dal Segretario nazionale Edoardo G. Boccalini, dal Consigliere nazionale aggiunto Salvatore Cuomo e dal Presidente nazionale Riccardo Alemanno.
Nel corso del webinar, a cui si sono già iscritti oltre 500 tributaristi, il  Presidente dell’INT annuncerà la data e il titolo del  XXII Convegno Nazionale INT che si terrà nella capitale presso la Sala Convegni Capranichetta di Piazza Monte Citorio.
L’evento, che sarà trasmesso in diretta streaming sui canali social dell’INT e a cui parteciperanno rappresentanti delle Istituzioni governative e parlamentari,  sarà seguito da media e agenzia stampa; inoltre sarà l’occasione per ribadire ai nuovi Governo e Parlamento, le priorità in ambito tributario e amministrativo a partire dalla Riforma fiscale arenatasi anche a causa delle elezioni anticipate e che deve essere uno dei primi atti di inizio legislatura.
“Ripartiremo dal lavoro svolto dal nostro Comitato e dalla nostra Commissione parallelamente al percorso parlamentare della Riforma nella precedente legislatura” ha dichiarato Alemanno “e continueremo a puntare su tre capi saldi irrinunciabili: chiarezza normativa, semplificazione ed equità, sempre nell’interesse generale del Paese, in contrapposizione ai nefasti interessi corporativi di parte che hanno contribuito al fallimento della riforma”.
In attesa, dei prossimi eventi formativi e di rappresentanza categoriale, la dirigenza dell’INT, seguirà con attenzione l’evolversi della situazione politica e l’iter di formazione del prossimo Governo, per poi riprendere i rapporti istituzionali di confronto e collaborazione con l’Esecutivo e con il Parlamento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli