giovedì 19 Maggio 2022

1972 – 2022: 50 ANNI DI SCACCHI AD ACQUI

Partner

Il 31 Marzo 2022 è stato il 50° anniversario dalla fondazione del Circolo Scacchistico Acquese. Nel 1972, sull’onda emotiva del famoso “incontro del secolo” tra l’americano Bobby Fischer ed il sovietico Boris Spassky, un gruppo di giovani appassionati, capitanati dal presidente Guido Licordari, costituì il Circolo Scacchistico e quindi anche ad Acqui si cominciò a giocare a scacchi a livello agonistico.
Dopo i difficili anni iniziali, quando si sono avvicendati alla presidenza prima Mario Caratti e poi Sebastiano Buccarella, il Circolo ottenne sul finire degli anni ‘70 una sede stabile presso lo spaccio dell’ex Caserma Battisti. Per alcuni anni si è è svolta una buona attività sino a quando l’ex spaccio è stato abbattuto per far posto all’attuale parcheggio della caserma.
Da quel momento e per oltre 15 anni l’Associazione ha resistito limitando la propria attività e spostando più volte il luogo di gioco.
E’ stato il periodo più buio e difficile del Circolo e solo l’appassionata tenacia dei presidenti, prima Cesare Pisano e poi l’attuale Giancarlo Badano, ne ha scongiurato la chiusura.
La svolta positiva è giunta nel 2007 quando il Comune di Acqui ha concesso all’Associazione l’utilizzo dell’attuale sede in Via Emilia 7.
Poco dopo il “Gruppo Collino luce e gas” è diventato lo sponsor ufficiale del Circolo Scacchistico Acquese. L’avere una sede sempre accessibile per gli allenamenti e l’aiuto economico del Gruppo Collino hanno messo le ali agli scacchisti termali.
Dal 2008 al 2014 l’Acquiscacchi ha scalato tutte le categorie, ottenendo 5 promozioni in 7 anni, e nel 2015 è approdato nella massima serie (il Master) piazzandosi 10° assoluto in Italia. Per 4 anni sino al 2018 gli acquesi sono riusciti a mantenere la serie maggiore, nel frattempo Myragha Aghayev ha conseguito il titolo di Maestro Internazionale, Raffaele Di Paolo quello di Maestro Fide e Mario Baldizzone, vincendo i campionati italiani dei Candidati Maestri, e divenuto Maestro Nazionale. Non va dimenticato lo splendido 2°posto nel campionato Iraliano Juniores a squadre del 2018 dei ragazzi del professor Corrado Campisi dell’I.T.I.S. Montalcini.
Inoltre il Circolo “Collino” ha contribuito fattivamente all’organizzazione dei numerosi tornei scacchistici nazionali (4 Campionati Italiani tra assoluti, femminili, juniores e di gioco veloce) ed internazionali (4 Festivals internazionali e 2 Campionati del Mondo Seniores) svoltisi ad Acqui, prima al Grand Hotel Terme e poi nel Palacongressi di zona Bagni.
Sono stati oltre 10 anni di successi sportivi ed organizzativi che hanno fatto di Acqui un centro primario per gli scacchi, con notevoli benefici turistici ed economici per l’intera città. Purtroppo la pandemia ha limitato pesantemente le attività del Circolo “Collino Group”, anche ora il Corona Virus ha obbligato il rinvio delle manifestazioni previste per il 50° dalla fondazione.
Domenica 5 giugno però, se come sembra la situazione sanitaria lo consentirà, si disputerà il torneo del “CINQUANTENARIO” ed il quell’occasione si premieranno i soci fondatori, che certamente non potevano allora immaginare il grande successo della loro iniziativa. Ricordiamo che il Circolo Scacchistico Acquese “Collino” apre la propria sede in Acqui Via Emilia 7 tutti i venerdì sera dalle ore 21 in poi, sempre con l’utilizzo delle mascherine ed il rispetto delle normative anti-Covid.

CIRCOLO SCACCHISTICO ACQUESE “COLLINO GROUP”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli