domenica 3 Marzo 2024 - Anno 33

RELAZIONE ATTIVITA’ CORPO DI POLIZIA LOCALE DI ACQUI TERME

Partner

Come ogni anno siamo giunti al momento di redigere il bilancio annuale dell’attività svolta dalla Polizia Locale cittadina.
L’occasione è quella della ricorrenza del 20 gennaio giorno di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale italiana.
L’attività relativa all’anno 2023 svolta dal Corpo del quale mi onoro di essere comandante, rappresenta il prosieguo ed il consolidamento delle funzioni di Polizia Locale che quotidianamente vedono impegnati gli operatori che svolgono il loro compito con professionalità e per ciò meritano il mio ringraziamento, gratitudine che estendo all’Amministrazione comunale per la fattiva collaborazione.
Passando all’analisi dei dati, esposti nell’allegato, possiamo osservare le molteplici attività svolte dalla Polizia Locale anche considerando il numero contenuto degli operatori.
In particolare possiamo soffermarci sull’attività di polizia giudiziaria che vede un andamento costante nel numero di denunce/querele presentate, così come per quelle di smarrimento, per quest’ultime si ha un leggero incremento.
A livello di polizia amministrativa si noterà in trend in aumento delle violazioni accertate per l’inosservanza del regolamento sulla raccolta rifiuti, questo ad evidenziare che nonostante i ripetuti controlli, ancora troppi cittadini non osservano le regole della raccolta porta a porta, abbandonando rifiuti o violando altre norme del regolamento comunale.
Per quanto riguarda le violazioni al codice della strada si può notare un evidente diminuzione dell’importo delle sanzioni accertate. Ciò a dimostrazione che i costanti controlli portano a sensibilizzare gli utenti ad un maggior rispetto delle norme. Sono diminuite sensibilmente le infrazioni ai limiti di velocità grazie all’assiduo controllo con le apparecchiature, che continuerà per l’anno in corso con l’estensione ad altre località del territorio.
Si riscontra un aumento delle violazioni per omessa revisione dei veicoli, mentre quelle per la mancanza di assicurazioni sono in linea con il precedente anno. Sono diminuiti i sinistri stradali rilevati ed i fermi e sequestri amministrativi sono pressoché uguali all’anno precedente.
Un notevole incremento ha avuto l’attività amministrativa in particolare le notifiche degli atti che passano da 330 a ben 1400 ciò è dovuto essenzialmente all’assenza della figura di messo comunale dovuta purtroppo alla scomparsa della sig.ra Claudia Puleo con conseguenza che la Polizia Locale ha preso in carico l’incombenza degli atti da notificare, anche per conto di altre amministrazioni.
Decisamente opportuno l’utilizzo di personale in divisa per recarsi presso le abitazioni dei cittadini a garanzia dell’autenticità del ruolo.
Per quanto riguarda il resto che si potrà leggere nel dettaglio del prospetto allegato si conferma il prosieguo di tutte le altre attività poste in essere in precedenza senza particolari variazioni.
Quanto sopra vuole essere soltanto un riepilogo parziale e non esaustivo di tutte le attività che la Polizia Locale italiana è chiamata a svolgere quotidianamente spesso con numero di personale appena sufficiente se non addirittura sotto organico e con operatori in età sempre più avanzata.
Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato alla presentazione e alle varie associazioni che hanno collaborato nel corso dell’anno con il corpo di Polizia Locale.

Il Comandante Dirigente
Dott.ssa Paola Cimmino

 

PREMIAZIONE OPERATORI DI POLIZIA LOCALE

Nella giornata di sabato 20 gennaio 2024 in occasione della celebrazione di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale italiana si è tenuta la cerimonia di premiazione degli operatori che si sono distinti per le loro attività e la dedizione all’istituzione che rappresentano.
La Cerimonia si è tenuta dopo la messa in Cattedrale, presso la sala consiliare di Palazzo Ghilini sede dell’Amministrazione Provinciale.
Un’occasione importante che avviene in concomitanza con la “Giornata regionale della polizia municipale piemontese” individuata nel giorno 20 gennaio di ciascun anno e istituita con deliberazione della Giunta Regionale n. 51 – 6397.
Durante l’evento sono stati premiati 37 appartenenti alla Polizia Locale.
Per il comune di Acqui Terme sono stati insigniti di medaglia per anzianità (oltre 35 anni servizio) il Commissario Stefano De Alessandri, il Commissario Mauro Gilardo e l’Assistente Fausto Giraudi, mentre per meriti speciali l’Ispettore Capo Alberto Ugoste (ora Vice Commissario) e l’Assistente Giovanni Sorato, con la seguente motivazione “Il 24/09/2020, n. 2 operai sorpresi con i loro mezzi meccanici nel letto del Rio Medio da una piena improvvisa, cadevano in acqua e venivano trascinati verso il fiume Bormida. Gli operanti si ponevano immediatamente alla ricerca dei due uomini, li intercettavano dopo circa 1 km. sull’argine del fiume ed in condizioni di stremo delle forze, trascinandoli in una zona sicura, salvando loro la vita”
Nel corso della cerimonia il presidente della Provincia, Enrico Bussalino, ha ringraziato tutti i Comandi del territorio per l’impegno quotidiano a dimostrazione del ruolo fondamentale della Polizia Locale nel contesto urbano, in sinergia con le forze di polizia statali per garantire al meglio la sicurezza dei cittadini ed il rispetto delle regole, fondamentali per una pacifica convivenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli