sabato 20 Aprile 2024 - Anno 33

PREMIO ACQUI STORIA: PUBBLICATO IL BANDO 2024 CHE LASCIA SEMPRE PIÙ SPAZIO AI GIOVANI

Partner

Il Premio Acqui Storia, uno degli appuntamenti culturali più attesi dell’anno, è giunto alla 57ª Edizione. Anche per l’edizione attuale la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria si conferma partner fondamentale dell’iniziativa.
La “macchina” organizzativa del Premio Acqui Storia riparte nel 2024 con la pubblicazione e la stampa del bando della 57ª edizione, un appuntamento sul quale si concentra l’attenzione di Autori ed Editori, stampa e televisioni (bando scaricabile dal sito www.acquistoria.it/partecipa).

Potranno concorrere al Premio le opere letterarie a stampa di autori italiani e stranieri, pubblicate in Italia nel triennio 2022-2023-2024 su argomenti di storia dal XVIII secolo ad oggi – per quanto riguarda le Sezioni Storico-scientifica e Storico-divulgativa – su argomenti storici di qualsiasi epoca, per quanto riguarda la Sezione dedicata al Romanzo Storico. Per quanto concerne la Sezione Premio Acqui Storia Ragazzi, di recente istituzione, potranno concorrere le opere letterarie a stampa a carattere scientifico, divulgativo e romanzo storico – da quest’anno anche in forma Graphic Novel (romanzi grafici a fumetti di argomento storico, storie illustrate a cavallo tra il giornalismo, la narrativa e il fumetto che aderiscono a temi e vicende reali) – di autori italiani e stranieri, pubblicate in Italia, su argomenti storici di qualsiasi epoca.
Le Case editrici possono inviare le opere concorrenti entro il 31 maggio 2024: fra queste i giurati individueranno entro il mese di giugno i 5 finalisti per ogni sezione e per l’autunno i vincitori delle quattro sezioni, a cui andrà un premio di 6500 euro ciascuno. La manifestazione mette in gara pubblicazioni che affrontano tematiche di storia: possono concorrere sia romanzi storici, sia saggi scientifici, sia opere di taglio maggiormente divulgativo, di autori italiani e stranieri.
Ai Vincitori delle quattro sezioni del Premio sarà richiesto, a fronte del riconoscimento ricevuto, di tenere due Lectiones Magistrales destinate ai Docenti di ogni ordine e grado, della durata minima cadauna di 60 minuti, da realizzare online. La programmazione degli incontri, coordinati dall’Ufficio Cultura del Comune di Acqui Terme, avrà inizio a partire dal mese successivo alla cerimonia di premiazione del Premio Acqui Storia, prevedendo un appuntamento a cadenza mensile, con conclusione degli incontri prima della selezione dei finalisti dell’edizione successiva. Gli incontri, organizzati su piattaforma e-learning messa a disposizione dall’Istituto Scolastico di Istruzione Superiore G. Parodi di Acqui Terme, permetteranno ai docenti di ottenere la certificazione di formazione.
Sempre nell’ottica di rendere protagonisti i giovani nell’importante opera di divulgazione storica, obiettivo cardine del Premio, la nuova edizione bandisce altresì il Concorso Scolastico Nazionale “History Lab – Laboratorio di Ricerca Storica”, rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori italiane. Possono partecipare più classi, anche dello stesso istituto, sotto la guida di docenti coordinatori individuati dal Dirigente Scolastico. Il tema da trattare è il concetto di Resistenza, in tutte le sue forme, applicato ad eventi storici significativi che hanno avuto luogo dal XIX secolo ad oggi. Gli studenti dovranno produrre un elaborato testuale (max 5000 caratteri) che sviluppi il tema sopraindicato, frutto di un attento lavoro di ricerca storiografica e un video (di 4-10 minuti), composto da immagini/riprese video e lettura dell’elaborato ad opera degli stessi studenti quali attori interpreti. La giuria, che sarà quella della Sezione Premio Acqui Storia Ragazzi, valuterà l’attinenza, la ricerca, la capacità espositiva e l’originalità degli elaborati tra quelli partecipanti al suindicato concorso “History Lab – Laboratorio di Ricerca Storica” e assegnerà un premio ai primi tre classificati:
– 1° Premio: € 2.000
– 2° Premio: € 1.000
– 3° Premio: € 500.
Gli elaborati (testo e video) dovranno essere inviati all’Ufficio Cultura del Comune di Acqui Terme entro il 31 Maggio 2025: in considerazione dell’importanza che il Premio vuole attribuire a questa sezione, si è ritenuto opportuno concedere alle scuole la possibilità di programmare l’adesione e i lavori nel corso dell’anno scolastico 2024/2025, in modo da inserire il progetto nel piano formativo.
Con la promulgazione del bando di concorso 2024 sono riconfermati i premi speciali La Storia in TV, Testimone del Tempo e Premio alla Carriera.
L’Acqui Storia è uno dei più prestigiosi premi letterari del panorama culturale italiano ed internazionale, senz’altro il maggiore per quanto riguarda la storia sui libri, al cinema ed in Tv e continua ad essere sostenuto dagli enti promotori: la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, massimo ente finanziatore del premio, la Regione Piemonte, la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, il Comune di Acqui Terme, Assessorato alla Cultura, cui fa capo la concreta organizzazione della manifestazione.
È importante segnalare il prestigio che il Presidente della Repubblica ha voluto conferire alla manifestazione assegnando al Premio Acqui Storia, a partire dalla 42ª edizione, una speciale medaglia presidenziale in fusione di bronzo, che riproduce la sua firma autografa, realizzata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
Il Premio Acqui Storia, il più importante non solo in Italia ma in tutta Europa per i libri di argomento storico, ha anche ricevuto, per ogni edizione, il patrocinio del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Presidente del Senato della Repubblica, del Presidente della Camera dei Deputati, del Ministero della Cultura e dal 2023, anche del Ministero della Difesa.

Comune di Acqui Terme – Ufficio Cultura – Premi Letterari
Piazza Levi, 12 – 15011 Acqui Terme – AL – Tel: +39 0144 770 300/203
info@acquistoria.itwww.acquistoria.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli