martedì 27 Settembre 2022

ANPAS: TRENTENNALE DEL 118 A CUNEO

Partner

Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze presente il 26 marzo in piazza Galimberti a Cuneo per ilTrentennale del Sistema di Emergenza 118. Un evento che ha coinvolto gli operatori del 118, Anpas, Croce Rossa, Misericordie, oltre alle Forze dell’Ordine, ai Vigili del Fuoco e tutti coloro che si interfacciano con il Sistema di Emergenza Territoriale 118 della provincia di Cuneo.
In piazza le associazioni di volontariato Anpas del cuneese Asava, (Associazione Servizio Autisti Volontari Ambulanza) di Grinzane Cavour, Avac (Associazione Volontari Ambulanza Cortemilia), Avav (Associazione Volontari Ambulanza Vallebelbo), e Var (Volontari Ambulanza Roero) di Canale, la Croce Verde di Saluzzo, di Bagnolo Piemonte, Gruppo Volontari del Soccorso di Clavesana, Volontari del Soccorso Dogliani, la Croce Bianca di Fossano, di Ceva, di Garessio, di Ormea, i Volontari Valli Monregalesi.
Pubbliche Assistenze presenti anche domenica 27 marzo, per l’intera giornata ad Alba, in piazza Urbano Prunotto per presentare al pubblico la loro capacità di intervento simulando scenari di emergenza e per spiegare il funzionamento del Sistema 118.
Dopo l’evento di apertura per i 30 anni del 118 domenica 20 marzo a Roma, con la Benedizione del Santo Padre in piazza S. Pietro, la giornata del 26 marzo a Cuneo si è posta l’obiettivo di coinvolgere soprattutto i cittadini, per incontrarli al di fuori dell’emergenza e sensibilizzarli con iniziative tematiche.
Luciano Dematteis, consigliere Anpas Piemonte: «Il Trentennale del 118 che si è svolto a Cuneo è stato per certi aspetti anche un momento nostalgico, nel senso che si sono ripercorsi i 30 anni di vita del Sistema 118. Sistema che in Piemonte è nato nel 1992 con la partenza della Centrale Operativa di Grugliasco, nel Torinese, gestita da Anpas, Croce Rossa e Soccorso Alpino che costituirono il Consorzio Piemonte Emergenza. In questa manifestazione tutti indistintamente hanno ricordato l’attività importante del volontariato. È stato un momento di riconoscimento del lavoro fatto dalle associazioni dell’Anpas, della Croce Rossa, della Misericordia e di tutti gli altri enti presenti. Una presa d’atto del ruolo determinante del volontariato piemontese».
Il direttore della Struttura complessa Emergenza Territoriale 118 provincia di Cuneo, Luigi Silimbri: «Una giornata di festa per i 30 anni del 118, un bel momento in cui gli operatori dell’emergenza sanitaria, delle Forze dell’Ordine, del Soccorso Alpino e tutte le associazioni volontariato si sono unite alla popolazione per la celebrazione. La provincia di Cuneo è rappresentata molto dalle associazioni locali della Croce Rossa, ma sicuramente ha un ruolo importantissimo l’Anpas, abbiamo tante associazioni Anpas specialmente nel cebano, nel monregalese, nel saluzzese. La collaborazione con Anpas è sempre stata importante per poter realizzare tutta l’attività ordinaria e come in questo caso anche un momento di incontro straordinario per noi e per la popolazione».
Luigi Genesio Icardi, assessore alla Sanità Regione Piemonte: «Il Sistema 118 ha dimostrato una capacità di ottimizzare le risorse e di dare risposte eccellenti ai bisogni di salute dei cittadini, di chi ha avuto necessità di interventi in urgenza. Inoltre ha manifestato anche una capacità di rinnovamento nel tempo. Faccio gli auguri per questo Trentennale che non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza su cui riflettere per dare ulteriori strumenti e ancora migliorare un servizio che già è un orgoglio per la sanità piemontese».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli