mercoledì 12 Giugno 2024 - Anno 33

CONEGNA PERGAMENA AL MAESTRO ALZEK MISHEFF

Partner

Lunedì 19 giugno p.v. alle ore 11.30, nel luogo simbolo della nostra Città, la fonte della Bollente, è stata consegnata una pergamena al Maestro Alzek Misheff per celebrare la Cittadinanza Onoraria che l’Amministrazione Comunale gli ha conferito e per renderlo un vero “sgaiento'”.
Il Maestro Alzek Misheff, che ha scelto Acqui Terme come sede della sua attività lavorativa e della sua vita personale, è conosciuto nell’ambiente artistico internazionale per le numerose opere che hanno riscosso l’interesse degli esperti di arte moderna e ha intrecciato un fitto tessuto di relazioni con il territorio: in particolare nel 2013 ha realizzato per la Sala del Consiglio del nostro Comune l’opera altamente simbolica «Orchestra sinfonica Il», che con i suoi 9×3 metri è divenuto sfondo e ideale prolungamento dell’Aula Consiliare, modificando le caratteristiche dell’ambiente e le percezioni dei visitatori grazie alla solenne accoglienza emanata dal dipinto.
Ha prestato la sua opera a favore del territorio realizzando raffigurazioni religiose riproducenti i santi patroni locali, arricchendo così il patrimonio artistico dei Comuni della zona.
Nel 2021 si è reso ambasciatore della nostra Città all’estero, quando l’Associazione Culturale “La Corte del Verderame” ha organizzato presso la Galleria Nazionale della Città di Sofia – Bulgaria, la retrospettiva del Maestro “ACQUI, MILANO, SOFIA”, evento patrocinato dal Ministero della Cultura di Bulgaria, dall’Istituto di Cultura Italiana a Sofia, dall’Ambasciata Italiana in Bulgaria, dall’Ambasciata Bulgara in Italia e dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato.
Ricordiamo quanto dichiarato riguardo al Maestro da Iaroslava Boubnova, Direttore della Galleria Nazionale di Sofia, nella prefazione al volume relativo alla citata retrospettiva, ovvero “Per i colleghi e i circoli artistici della sua nativa Bulgaria Alzek Misheff è praticamente una leggenda. Ha lasciato il Paese nei primi anni ’70 per costruire una notevole carriera internazionale.
Questo da solo è stato sufficiente per diventare un punto di riferimento al tempo della Cortina di Ferro. (..) Ha lanciato il mito dell’artista eroico, che ha affrontato l’impossibile per il bene della libertà artistica.”
Possiamo quindi dire che la figura del Maestro Misheff rappresenta un sicuro punto di riferimento culturale e artistico per la nostra Città, e per questi motivi gli è stata conferita la Cittadinanza Onoraria del Comune di Acqui Terme.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli