mercoledì 12 Giugno 2024 - Anno 33

“Nel Mondo delle Masche, dal Canavese, al Roero e ritorno”

Partner

Venerdì 21 giugno, al teatro Civico di Bosconero (To), si presenta il volume “Nel Mondo delle Masche, dal Canavese, al Roero e ritorno”, opera insolita e accattivante che invita il lettore a approfondire un mondo intriso di tradizioni antiche e magia. Questo libro – scritto da Wilma Basolo, Marina Panero e Ivo Chiolero, propone una serie di racconti che esplorano la ricca cultura contadina piemontese, in particolare le storie delle cosiddette “Masche”. Queste figure centrali del folclore piemontese, sono descritte come streghe di cui era prudente diffidare, note per la loro dedizione all’occulto e a pratiche misteriose. A volte molto inquietanti. Sebbene l’etimologia del termine sia incerta, la loro leggenda si è diffusa in numerose zone del Piemonte, tra cui il Roero, la Langa, l’Astesana, il Biellese e il Canavese, senza dimenticare la loro presenza anche nelle valli di Lanzo. Il libro non solo suscita curiosità, ma evoca anche una dolce nostalgia per i tempi passati. Momenti in cui – nelle fredde serate invernali – le stalle riscaldate dal ruminare del fieno diventavano il teatro di avvincenti racconti di Masche: premonizioni di tragedie (Avis), folletti dispettosi(Spirit Fuleit) e processioni notturne di anime vaganti(Curs dei Mort).
I tre autori – appassionati custodi di questo prezioso patrimonio culturale – intendono mantenere viva la memoria di queste antiche tradizioni attraverso le loro affascinanti testimonianze. “Nel Mondo delle Masche, dal Canavese, al Roero e ritorno” è una lettura scorrevole e stimolante, riferita a un pubblico che va dall’adolescenza in avanti…
I lettori saranno accolti in un universo ricco di storia e magia, dove l’immaginazione e la fantasia andranno di pari passo.
Questo è l’ultimo appuntamento letterario  2023/24 della rassegna “Libri in Teatro”, organizzato dall’Officina dell’Arte di Bosconero in collaborazione con scrittori Claudio Marcone e Diego Repetto, ambedue organizzatori di tutti gli eventi. L’ingresso è libero fino esaurimento posti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli