mercoledì 24 Luglio 2024 - Anno 33

VIAGGIO NELL’ARTE INCISORIA MONDIALE

Partner

Fase finale per la XVI edizione della Biennale di Acqui

Cresce l’attesa per la cerimonia conclusiva della Biennale Internazionale per l’incisione di Acqui Terme sta per entrare nella fase finale. La premiazione delle opere vincitrici e l’inaugurazione della mostra presso il Movicentro (via Alessandria, 1) vi svolgerà sabato 29 giugno alle ore 11.30. La sera, alle ore 21.00, nella piazza della Bollente, è previsto un concerto dell’Orchestra nazionale di Jazz dei Conservatori con la prima rappresentazione dell’opera del maestro Alberto Mandarini “L’Oscurità” con testi e voce narrante di Pierdomenico Baccalario.
“Grazie alla visione del dott. Giuseppe Avignolo e sostenuta con tenacia dal Rotary Club di Acqui Terme, la Biennale, nata oltre trent’anni fa, ha attraversato decenni di sfide e successi”, affermano Luca Lamanna, Danilo Branda e Francesco Piana, rispettivamente presidente e membri del consiglio direttivo, i quali aggiungono:” oggi, questa manifestazione, tra le più antiche e prestigiose, non solo riflette la ricchezza delle tecniche incisorie – dalla puntasecca all’acquaforte, dalla xilografia alla maniera nera – ma rappresenta anche un viaggio attraverso la storia dell’arte contemporanea: la nostra collezione, che raccoglie le opere di oltre seimila artisti provenienti da oltre settanta nazioni diverse, ne è testimonianza viva e vibrante”.
“il gesto primevo di fissare in negativo l’immagine della mano sporca di fango sulla parete di una grotta, che l’uomo compie per affermare se stesso ed esorcizzare la precarietà della vita, può essere considerato l’inizio di una storia, articolata intorno alle pratiche sperimentali di quanti hanno avuto, come parametro per l’elaborazione di un linguaggio artistico, un’operazione manuale complessa eppure elementare nei mezzi utilizzati,” ha scritto Loredana Rea, direttore dell’Accademia di belle arti di Frosinone nella veste di  responsabile della direzione artistica nel catalogo edito da Giorgio Mondadori editore. Dal canto suo, Gabriella Bocconi, responsabile delle collezioni librarie dell’Istituto Centrale per la Grafica di Roma e membro della giuria, sottolinea: “l’impegno della Biennale internazionale di Acqui Terme permette di confrontare la qualità di pere giunte da diverse parti del mondo e e coinvolgendo esperti e cittadinanza in un’operazione culturale che nell’ambito di una fruizione dell’arte spesso orientata verso la spettacolarizzazione non è solamente meritoria ma quasi necessaria”.
Partecipare alla Biennale di Acqui Terme rappresenta per gli artisti un’opportunità di grande prestigio. L’evento non solo offre visibilità internazionale, ma favorisce anche la creazione di reti professionali e lo scambio di idee e tecniche tra i partecipanti.

I finalisti
17 sono italiani: “Linea di sangue II”, Fabio Riaudo; “Influunt”, Letizia Rigucci; “Waterfall”, Alex Altinier; “Il titolo è nel tuo sguardo!” Emanuele Convento; “Spazio.7”, Vito Polito; “Noir 7”, Guendalina Cristiano; “Untitled”, Enrico Bani; “Lo sguardo nascorso”, Danila Denti; “Tiempo de Espera”, Irene Puglisi; “Mindfulness II”, Chomicz Malgorzata; “Lo spettro galattico”,y Sonia Cumerlato; “I miei fiumi”, Fabio Di Lizio; “Soaring through the air – Omaggio a Steve Hackett”, Serena Gamberini; “Homo Cornutus”, Francesco Giordano; “Pozzo dei desideri”, Michela Mascarucci; “Plumbeo”, Marco Poma; “Messaggi fluttuanti”, Corina Surdu;
3 messicani: “Calle 3 Poniente (19°21’59.7″N 99°03’02.6″W)”, Estrada Sanchez Maria Luisa; “Cartel Estelar”, Ninez Martines Jose Juan; “Juguetes de friccion”, Noguewz Herrera Jorge Humberto;
4 polacchi: “Kawiarnia 1D”, Adam Czech; “Appartenenti all’orizzonete … della vita”, Marta Tomczyz; “Inside out / outside in XVII – perspectives of Vancouver”, Habisiak-Matczak Alicja; “Dzwiek jako osobliwosc II”, Piotrowicz Marchin;
1 da Taiwan: “Existence#202308”, Kim Hyun-Jin.

LUIGI PIOLA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli