domenica 5 Febbraio 2023 - Anno 32

STAGIONE TEATRALE 2023

Partner

Continua la Stagione Acqui Teatro2023 – FemminilePlurale al Teatro Ariston di Piazza Matteotti ad AcquiTerme con la direzione artistica di Clara Costanzo

Giovedì 26 Gennaio
– ore:21:00
“Le nostre anime di notte”

Spettacolo tratto dal romanzo omonimo di Kent Haruf, con adattamento di Emanuele Aldrovandi e regia di Serena Sinigaglia. In scena ci sono Lella Costa ed Elia Schilton, per raccontare la storia di Addie e Louis, una coppia avanti negli anni che decide di vivere una storia d’amore. Si incontrano, notte dopo notte, in casa di lei e parlano… parlano… parlano. Le loro parole diventano confessioni, le loro confessioni sono conforto e assoluzione. Il loro amore è una nuova speranza di vita. Perché si può rinascere a qualsiasi età, perché il bisogno di ascolto e vicinanza è salvezza per l’uomo.

Lunedì 6 Febbraio
– ore 21:00
“Fino alle stelle!”

Tutto da scoprire, di e con Agnese Fallongo e Tiziano Caputo, per la regia di Raffaele Latagliata. Tonino, cantastorie siciliano dall’animo poetico, musicista istrionico e affabulatore, convince Maria, fanciulla dal temperamento apparentemente mite e ancora ignara del suo straordinario talento, a seguirlo in un’impresa a dir poco improbabile: scalare l’intero Stivale alla ricerca di fama e gloria. Un viaggio lungo tutta la penisola attraverso regioni, dialetti e leggende. Una commedia musicale romantica, commovente e al contempo esilarante dal sapore tipicamente nostrano.

Lunedì 20 Febbraio
– ore 21:00
“Scoop (donna sapiens)”

Quarto appuntamento con “Scoop (donna sapiens)”, scritto da Giobbe Covatta e Paola Catella e con lo stesso Giobbe Covatta. Il grande comico ci dimostra, con il suo linguaggio irriverente e dissacratorio, la superiorità della donna sull’uomo. Per convalidare tale tesi, Covatta spazia dalla storia alla sociologia, alla medicina e da ogni punto di vista il maschio della razza umana esce perdente e ridicolo rispetto alla donna

Mercoledì 1 Marzo
– ore 21:00

“Stanno sparando sulla nostra canzone”

Marzo si apre con “Stanno sparando sulla nostra canzone”, scritto da Giovanna Gra, con musiche di Alessandro Nidi e ideazione scenica e regia di Gra&Mramor. Sul palco ci sono Veronica Pivetti, Cristian Ruiz e Brian Boccuni. In America, nei mitici anni Venti, anni d’oro e ruggenti, in pieno proibizionismo, la malavita prospera e con essa un folto sottobosco di spregiudicati. Protagonista di questa black story, una sensuale e spiritosa Veronica Pivetti, in arte Jenny Talento, fioraia di facciata ma, in realtà, venditrice d’oppio by night, che finisce con il cedere alle avances di un giovane e inesperto giocatore di poker. Uno spettacolo incalzante dalle atmosfere retrò, travolte e stravolte da un allestimento urbano, spolverato dai fumi colorati delle strade di Manhattan, da occhiali scuri, mitra, calze a rete, scintille e canzoni.

Lunedì 27 marzo
– ore 21:00

“Manola”

Tratto dall’omonimo romanzo di Margaret Mazzantini, con regia di Leo Muscato e interpretazione di Nancy Brilli e Chiara Noschese. Anemone e Ortensia, sorelle gemelle diversissime, in contrasto tra loro fin da prima della nascita, fiore sgargiante che sboccia in pieno sole, sensuale e irriverente una, pianta senza petali favorita dall’ombra, irsuta e rabbiosa l’altra. Entrambe si raccontano a Manola, interlocutore mitico e invisibile, pretendendo attenzione e comprensione. Il linguaggio comico colto e gergale, alto e basso si alterna per raccontare una tragedia contemporanea in chiave di commedia esilarante.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli