sabato 20 Aprile 2024 - Anno 33

REVOLUTION CULTURE 2023 4° WEEK-END

Partner

18 AGOSTO – CORSO VIGANO’

Ore 20:00 Dibattito intitolato: “Testimoniamo la Sostenibilità” a cura di: Bricco della Croce/I Versanti/Pan – Elisa Mascetti
Ore 21.00 Dj set by Krist
CHRISTIAN BRUZZONE IN ARTE KRIST, NASCE A GENOVA NEL 1996. INIZIA AD AVVICINARSI AL MONDO DELLA MUSICA FREQUENTANDO LOCALI TECHNO E SE NE APPASSIONA FIN DA RAGAZZINO. HA INIZIATO COMPRANDO UNA CONSOLLE E SUONANDO AD ALCUNE FESTE CON GLI AMICI, HA SUONATO PER ANNI COME DJ RESIDENT AL MANTRA DI GENOVA, E ANCHE CON LE PRIME PRODUZIONI, USCIRÀ PER LABEL DSR DIGITAL, INSANE INDUSTRY, DREIZHEN SCHALLPLATTEN.

19 AGOSTO – PIAZZA DELLA BOLLENTE
Ore 20:00Dibattito intitolato: “Il tempo è cambiato – Negazionismo climatico e fake news” a cura di: Cartoonia APS
Ore 21:00 Concerto TheMorbelli
THEMORBELLI È SEMPRE STATO NEL MONDO DELL’ARTE CONTEMPORANEA E DELLA MUSICA. RAPPER, VIDEOMAKER E STORYTELLER, SI È SALVATO LA VITA CON LA PITTURA. EMERGENTE DA SEMPRE, HA ASPETTATO IL SUO TURNO E OGGI LO VEDIAMO FINALMENTE NEL PANORAMA DEL POP ITALIANO. TUTTE LE SUE PRODUZIONI SONO LEGATE ALLA SCRITTURA: DAI QUADRI ALLE STORIE VIDEO AL RAP. HA PUBBLICATO DIVERSI RACCONTI E UN DOCUMENTARIO SULLA MUSICA DI PROVINCIA, INDAGINI IN 5/4, USCITO IN EDICOLA NEL 2012. SI AUTODEFINISCE “LO SCONOSCIUTO PIÙ FAMOSO AL MONDO”. HA ALL’ATTIVO ANCHE UN ROMANZO USCITO NEL MARZO 2019: IO CI VENGO, PERÒ NON MI AFFEZIONO A NESSUNO – EDIZIONI LA TORRETTA. OGGI CON IL PROGETTO DAL TITOLO “THE RINASCIMENTO” È FINALMENTE SOTTO AGLI OCCHI DI TUTTI. IL SINGOLO IN USCITA PER CARIOCA RECORDS SI INTITOLA IL GIARDINO DEI FINZI CONTINI CHE SPALANCA LE PORTE SU UN MONDO TUTTO NUOVO. I PRODUTTORI LEO CURIALE E GIANNI BINI HANNO VISTO IN LUI QUALCOSA CHE MANCA NEL PANORAMA INDIE /RAP /POP ITALIANO.

Un grande progetto, una combinazione vincente che unisce musica, arte, performance, enogastronomia ed educazione ambientale in una programmazione estiva ricca e frizzante: Revolution Culture 2023 annuncia il suo ritorno, dopo il successo riscosso nell’estate 2022.
La Città di Acqui Terme, nell’anno 2022, ha visto la nascita del progetto Revolution Culture, al quale l’Amministrazione Comunale ha prontamente aderito in considerazione della rilevanza sociale dell’obiettivo principale al quale ambiva: favorire la transizione ecologica attraverso la musica. Revolution Culture è un progetto culturale, ideato e creato dall’artista Alex Leon, organizzato dal Comune di Acqui Terme e da Monferrato Music Management per sensibilizzare i giovani su temi ambientali attraverso dibattiti, attività e concerti. Il progetto si avvale di diversi partner per portare nelle piazze italiane la realizzazione di eventi culturali con un impatto positivo sull’ambiente. Il team, in collaborazione con vari enti, lavora per sostenere progettualità di transizione green e di economia circolare delle aziende e dei territori coinvolti anche attraverso eventi di raccolta fondi.
La tematica ambientale, nonostante sia un tema di scottante attualità, spesso è accolta con poco entusiasmo dal pubblico. La particolarità e il pregio di Revolution Culture sono di aver saputo creare un approccio alternativo, invitando alla riflessione su argomenti che riguardano il nostro futuro in un contesto sereno, aperto al dialogo e al confronto, senza ignorare i rischi ma affrontando l’argomento in modo propositivo, con l’intervento attivo delle fasce più giovani che rappresentano il futuro” – dichiarano il Sindaco dottor Danilo Rapetti e l’Assessore alla Cultura dottor Michele Gallizzi.
Revolution Culture è un impulso per rimettere in primo piano la correlazione e la simbiosi dell’essere umano ed il pianeta Terra, riportando in equilibrio questo aspetto fondamentale e vitale per il benessere di tutte le specie viventi. Un equilibrio destabilizzato dall’eccessivo consumo di risorse naturali, da un continuo inquinamento dell’ambiente e da un modello consumistico del vivere quotidiano che ci ha portato fuori rotta da ormai decenni. É arrivato il momento di creare un’inversione di tendenza, una rivoluzione culturale utilizzando gli eventi musicali come veicolo comunicativo.
Nella città termale si svolgeranno numerosi concerti e dibattiti che animeranno le principali vie e piazze, quali Piazza della Bollente, Piazza Italia, Corso Viganò e Corso Italia.
I dibattiti avranno lo scopo di approfondire argomenti legati alla sensibilizzazione su temi di sostenibilità sociale e ambientale, economica, energetica, favorire l’incontro tra enti pubblici e privati, educare alla transizione ecologica, educare ad interventi a sostegno del lavoro e alla tutela dei beni pubblici, dell’ambiente e del paesaggio. Questi incontri apriranno le serate musicali intese a incentivare il turismo, utilizzando la musica e le eccellenze enogastronomiche per promuovere concetti di sostenibilità a livello nazionale ed internazionale.
Quest’anno 2023 il festival, giunto alla sua seconda edizione, sempre sotto la direzione artistica di Alex Leon, vedrà ancora una volta protagonista la città di Acqui Terme con 10 eventi i quali si terranno in Corso Viganò il venerdì e in  Piazza della Bollente il sabato dal 28 luglio al 26 agosto e un evento inaugurale il giorno 1 luglio in Corso Italia/Piazza Italia per presentare alla città la nuova edizione del festival.

Tuti gli eventi sono aperti al pubblico gratuitamente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli