mercoledì 19 Giugno 2024 - Anno 33

CARNEVALE ACQUESE – CARVE’ DI SGAIENTO’

Partner

20a EDIZIONE INTERNAZIONALE 2023

Lunedì 20 e Sabato 25 febbraio, dopo tre anni di assenza forzata, torna il tradizionale Carnevale Acquese con la sua 20^edizione: protagonisti di questa manifestazione saranno il Re e la Regina Sgaientò, maschere storiche della città termale.
L’evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale, Assessorato al Turismo del Comune di Acqui Terme e dal Comitato Amici del Carnevale in collaborazione con la Società Operaia di Mutuo Soccorso “J. Ottolenghi”, il Centro Sportivo Italiano Comitato di Alessandria, l’Associazione CuoreGiovane, l’Associazione SPAT (Solidarietà Progetto Acqui Terme) e il  Coisp Sindacato di Polizia.
La storia del Carnevale Acquese ha radici lontane nel tempo. La prima edizione fu realizzata nel 1963 e durò ben due giorni. Visto l’enorme successo consacrò l’iniziativa come appuntamento annuale. Il cuore di tutti i festeggiamenti passati fu il mitico salone Olympia, locale storico ancor oggi ben impresso nella memoria degli acquesi. Il sabato sera veniva organizzato un prestigioso ballo in maschera. I numerosi partecipanti sfoggiavano fantasiosi costumi realizzati dalla straordinaria arte sartoriale cittadina. Dall’ideologico “Palazzo Reale Olympia”, la Domenica, partiva il grande corteo del “Re Sgaientò”, accompagnato da centinaia di bambini mascherati. Tutti insieme raggiungevano Piazza della Bollente dove si riunivano ai dignitari di corte e alla Regina. Oggi come allora, con il solenne rito della “Scottatura”, ovvero la simbolica ustione con le acque termali della Bollente, il Re e la Regina diventano sovrani indiscussi del Carnevale Sgaientò (scottati – in dialetto acquese). Al termine della cerimonia, scortati dai Cavalieri del Monferrato, iniziava il lungo percorso di ritorno verso il palazzo, insieme ai vari gruppi musicali e folcloristici. Oggi i fasti di quelle bellissime manifestazioni rivivono grazie alla volontà ed entusiasmo del Comitato Amici del Carnevale di Acqui, che dal 2000 restaura e conserva alcuni dei carri artistici storici realizzati dal maestro viareggino di fama mondiale Beppe Domenici, già scenografo, pittore, scultore e progettista di alcune strutture per la nostra città, quali fontane, locali per spettacoli e per l’intrattenimento dei bambini. Questi carri furono realizzati alla ne degli anni Ottanta proprio dal maestro e dalla moglie Ivana Barzotti, ospiti della città per un lungo periodo. Ogni anno vengono rivisitati e riassemblati con nuove parti rigorosamente in carta pesta “stile Viareggio”. Il Comitato custodisce gli originali stampi in gesso creati dall’artista, dai quali ancora oggi si possono creare molteplici strutture con l’uso della carta riciclata. Ad oggi si può parlare ancora di Carnevale Acquese grazie alla collaborazione del Comitato Amici del Carnevale che, con costante impegno, continua a sostenere iniziative legate al turismo e alla tradizione cittadina.
Il programma prevede il Gran Carnevale dedicato ai bambini di Lunedì 20 febbraio, presso il complesso Acqui Green Park, l’area ex-golf di Acqui Terme, a partire dalle ore 15.30 con un pomeriggio di animazione, truccabimbi, musica, spettacolo e pentolacce in compagnia degli amici dell’Associazione CuoreGiovane, per ricordare il tradizionale Gran Ballo in Maschera dei Bambini all’Olympia.
In festeggiamenti continueranno Sabato 25 febbraio, con l’anteprima del Carnevale: nella mattinata, alle ore 11.00, la tradizionale Cerimonia della Scottatura del Re e della Regina del Carnevale Acquese e la Consegna delle Chiavi della Città a Sua Maestà Re Sgaientò.
Ad aprire la sfilata pomeridiana, come ospite d’eccezione l’International Italian Folk Marching Band “Canta e Sciuscia” di Sanremo, con le ragazze pon pon, che dopo l’apertura del noto festival della canzone italiana accompagnerà con la sue melodie la sfilata del gran carnevale acquese; oltre ai diversi carri partecipanti, numerosi gruppi mascherati folkloristici, di animazione e musica tra cui:
Corpo Bandistico Acquese
Gruppo Storico Maschere d’Italia con numerosi personaggi provenienti dalle diverse regioni d’Italia
Gruppo Sbandieratori e Musici “RIONE CATTEDRALE” del Palio di Asti
Associazione Aleramica Alessandria
Banda Folkloristica “LA VIGONEISA” di Vigone con majorette
Gruppo del Carnevale della tradizione boliviana e peruviana SAMBOS DEL SOCAVON
Il Carnevale Acquese anche quest’anno è arricchito da un interessante e sempre più partecipata Fiera del Carnevale in piazza Italia, c.so Dante, c.so Bagni con prelibatezze, prodotti artigianali, manufatti, street food, vini, birra artigianale e farinata. Per info e iscrizioni tel. 349 2160276.
Sarà allestita anche un’area per il divertimento dei bambini con giochi e parco gonfiabile.

Editto reale:
ANNO DOMINI SECONDO MILLENIUM 2020

Grazie, ai poteri conferitemi dalla prodigiosa “Acqua Bollente Sulfurea” Io Re Sgaièntò e sua maestà la Regina dichiaro ufficialmente aperto il Carnevale dei Sgaièntò 2023.
A damigelle, dame, messeri, scudieri e per il popolo plebeo dichiaro aperto il giorno del buon umore.
Da questo momento l’allegria e la felicità invadano i vostri cuori.
Auguro a tutti voi un sincero benvenuto ad Acqui Terme.
Oggi, più che mai, cerchiamo di vivere il nostro tempo nei migliore dei modi, non pensiamo al passato e nemmeno al futuro.
Tutto corre troppo in fretta…viviamo il nostro presente, e godiamo del tempo insieme ai nostri cari, quel tempo prezioso che non torna più indietro.
Non smettete di inseguire i vostri sogni, abbiate fede e costanza, agite per il bene comune: questo mondo ne ha realmente bisogno.
Investite sul futuro, per voi stessi, per tutti noi.
Un abbraccio lo dedico all’amministrazione comunale e a tutti i volontari di tutte le associazioni, che hanno reso possibile la manifestazione.
Grazie alla loro abnegazione, al loro spirito di sacrificio che da sempre li contraddistingue.
A voi genitori dico, tenete per mano i vostri figli, viveteli giorno per giorno, istruiteli, e rendeteli delle persone migliori.
Viva Acqui Terme!!!……. Viva il Carnevale Acquese!!!

Re Sgaièntò

In caso di pioggia la manifestazione sarà rinviata a sabato 4 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli