domenica 3 Marzo 2024 - Anno 33

“NOTE AL MUSEO”

Partner

“Note al museo” è un progetto tra musica, arte, benessere e cultura sul territorio che si prefigge il rilancio e la valorizzazione di tesori archeologici attraverso contaminazioni musicali attrattive anche al pubblico meno “addetto ai lavori”. L’obiettivo è quello di creare degli eventi contemporanei all’interno di involucri storici per continuare a vivere la nostra realtà storica ricordandoci di essere un patrimonio artistico-culturale culla di una civiltà unica al mondo.
I concerti si terranno in 4 date

10 AGOSTO 2023  22.00 – MUSEO DI ACQUI TERME – PIAZZALE DEL CASTELLO
“E le stelle stanno a guardare”
Concerto per Due Arpe Arpa Classica e Elettroacustica
A lume di candela “Candlelight”, un appuntamento sensoriale unito all’ascolto di emozionanti vibrazioni
Eleonora Perolini – Elisa Sargenti
Possibilità visita guidata al Museo

25 AGOSTO 2023 ORE 21.00 – TERRAZZA DEL CASTELLO DI ACQUI
 “Note al Museo”
I Solisti della “Camerata Strumentale Acquese”
Concerto per Arpa e orchestra di J.F.Haendel
Concerto per viola e orchestra di Ph. Telemann
Eleonora Perolini, Arpa
Alessandro Buccini, Viola
Secondo appuntamento per l’organizzazione della Camerata Strumentale Acquese che in questa occasione si cimenterà in musiche barocche con un gruppo cameristico di eccellenza.
Possibilità visita guidata al Museo

17 SETTEMBRE 2023 ORE 16.30 – CHIESETTA ROMANICA DI OVRANO FRAZIONE DI ACQUI
“Impara l’arpa … e mettila nell’arte”
Arpa Celtica
Storico d’Arte: Paola Ferraris
Camminata benefica in collaborazione con il Club Soroptimist International di Acqui terme

24 SETTEMBRE 2023 ORE 18.00 – TEATRO SCATILLAZZI ACQUI TERME
Le “Canzoni della nostalgia”
Serena Garelli, soprano
Michelangelo Pepino, tenore
I Solisti della “Camerata Strumentale Acquese presenteranno un programma ispirato alle canzoni degli anni 30-40 accompagnati da Arpa, violino, violoncello e batteria
Il 10 e il 25 Agosto al Museo di Acqui sarà possibile la visita serale-notturna. Inoltre la serata delle stelle accompagnerà i presenti in un percorso sensoriale unito alla bellezza del luogo.
In settembre altri due appuntamenti con l’arte alla Chiesetta romanica di Ovrano e al teatro romano Scatillazzi che già lo scorso anno ha portato circa 500 persone tra orchestra e pubblico. Luoghi di arte dove la musica creerà occasione di visita e di cultura, occasione altresi di deterrente per quel pubblico che non condivide l’educazione civica e il rispetto dei luoghi d’arte. Per gli appuntamenti di settembre sarà presente uno storico dell’Arte che racconterà in modo curioso e adatto ai “camminatori” del percorso Acqui-Ovrano, la storia della Chiesetta rinfrescandone con l’occasione la presenza e tramandando nozioni anche in modo indiretto.

GLI INTERPRETI DEI CONCERTI
Eleonora Perolini Diplomata in Arpa al conservatorio G. Verdi di Milano nel  1988. Nel 1988 vince il Concorso del Jeunes de la Mediterranée come prima arpa  ed è finalista per le audizioni Ecyo alla presenza di direttori d’orchestra di fama  internazionale tra cui C.Abbado e R.Muti. Ha suonato come solista con  prestigiose orchestre tra cui la Rai di Milano, i Pomeriggi Musicali, l’orchestra di  Bacau (Romania), Filarmonica di Sanremo, Lirico-sinfonica del Piemonte  effettuando numerose registrazioni e incisioni. Ha collaborato in duo con S.  Gazzelloni, A. Adorjan con il quale ha effettuato la registrazione del Concerto  k299 di W.A.Mozart per arpa e flauto, G. Pretto e stabilmente dal 1991 con M.  Kessick effettuando tournée in Europa e Usa.

Elisa Sargenti, ARPA CLASSICA E ELETTROACUSTICA è una musicista eclettica che, nel corso della sua carriera, si è accostata a diversi generi musicali e ha collaborato con artisti di fama internazionale.
Ha collaborato stabilmente con importanti compagini orchestrali quali l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra dell’Accademia della Scala, l’Orchestra Haydn di Bolzano ed è stata diretta, tra gli altri, dai maestri R. Muti e R. Chailly. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive e, in qualità di arpista solista, alle tournée del cantante Mario Biondi. Ha inciso per importanti etichette e un suo cd dedicato alla musica da camera francese per arpa e violino è uscito in allegato alla Rivista di Cultura Musicale “Suonare”.Dopo l’incontro con Gabriella Bosio (docente di arpa del conservatorio di Torino e unica formatrice europea per il metodo Suzuki) ha scoperto una vera e propria vocazione per l’insegnamento ai bambini anche piccolissimi ed ha conseguito a pieni voti l’abilitazione per l’insegnamento dell’arpa secondo il metodo Suzuki dopo un corso di formazione di tre anni.

Alessandro Buccini. Si diploma brillantemente in viola presso il Conservatorio  “A.Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del M.o Pietro Mianiti (violinista e direttore  d’orchestra). Parallelamente continua gli studi di composizione e di violino con il  maestro Lugli. Si specializza in seguito con il M.o Passaggio (prima viola  dell’orchestra sinfonica della Radio di Berlino). Ha al suo attivo concerti in tutta  Europa e nelle Americhe; ha partecipato a stage musicali tenuti d amusicisti di  fama internazionale. E’ stato primo violino di spalla dell’Orchestra del Laboratorio  Musicale Europeo di Acqui Terme (AL) Ha collaborato con le più importanti  orchestre sinfoniche italiane, quali l’Orchestra della Rai, Orchestra Giovanile  Italiana, Filarmonica Italiana, etc… Si dedica da diversi anni allo sutdio della viola  d’amore. Effettua regolarmente registrazioni discografiche per le reti Mediaset e la  Rai. Attualmente è il Direttore Artistico delle Scuole musicali giovani talenti  “Mozart2000”, che contano ben 500 allievi nelle quattro sedi italiane. Dal 1996  ricopre il ruolo di prima viola dell’Orchestra Classica di Alessandria.

Serena Garelli, nata a Cuneo nel giugno del 1986, si è diplomata al liceo musicale nel 2005 con 100/100 dove ha studiato flauto traverso. Ha ottenuto il diploma in canto lirico al conservatorio “G. Verdi” di Torino nel giugno 2011 e nell’ aprile 2013 ha conseguito la laurea triennale in Scienze Giuridiche discutendo la tesi di diritto privato “Le Fondazioni musicali”. Vincitrice di concorso nazionale su base regionale, dal settembre 2021 è docente di ruolo di musica presso la scuola secondaria di primo grado. Come cantante, si è perfezionata con Fiorenza Cedolins, Fiorenza Cossotto, Luciana Serra, Luisa Maragliano e Fabio Armiliato; ha all’attivo numerosi concerti nel cuneese e in tutta Italia (Messina, Milazzo, Potenza, Montechiarugolo, Roma, Milano, Sanremo, Aosta, Pescara, Cagliari, Napoli…) e nel 2017 si è esibita per tre volte in diretta nazionale su Rai 2 diretta dal maestro Gianni Mazza. Ha partecipato a diverse edizioni di Casa Sanremo nell’ambito dei Festival della canzone italiana, sotto la direzione del maestro Vince Tempera ed è la voce ufficiale degli inni del Cuneo Volley maschile, della Subalcuneo pallapugno (di cui è interprete ed autrice dei testi) e della Polisportiva Cortemilia (interprete). Nell’ottobre 2022 si è esibita per le finali del centesimo scudetto di serie A1 di pallapugno, che si sono disputate a Cortemilia, Dolcedo e Dogliani e nel febbraio 2023 ha cantato l’inno nazionale prima dell’esibizione delle celebri “Farfalle”, la nazionale di ginnastica ritmica italiana.

Michelangelo Pepino Il tenore Michelangelo Pepino è stato allievo del Maestro Franco RUSSO e del soprano Fernanda COSTA. Ha al suo attivo prestigiose tournée in tutto il mondo (Argentina – Austria – Belgio – Bielorussia – Brasile – Canada – Francia – Germania – Russia – Spagna – Svizzera – Ungheria – Stati Uniti (Dallas – Texas).
Ha inciso l’inno ufficiale per i festeggiamenti dei 150 anni della Provincia di Cuneo.
È stato premiato quale “PIEMONTESE PROTAGONISTA 2016” dalla Federazione
Internazionale Associazioni Piemontesi nel Mondo per la sua “attività canora e musicale” e per aver rappresentato la “cultura italiana a livello internazionale”.
Ha collaborato con artisti quali: Michele Mirabella, Mario Brusa, Paola Gasman, Bruno Gambarotta, Edoardo Siravo, Silvia Gavarotti, Fernanda Costa, Erika Grimaldi, Elena D’Angelo, Eleonora Perolini, Fabrizio Pepino, Serena Garelli, Sara Tedesco.

Manuel Concilio Inizia lo studio della batteria e delle percussioni fin dalla tenera  età. Affianca lo studio con un’intensa attività concertistica e ha fatto parte di  prestigiose formazioni tra cui i NonostanteClizia, Tomakin e The Factory. Ha  partecipato a varie esibizioni tra cui Apertura degli Afterhours al Flower Festival  con i NonostanteClizia, Apertura di Tricarico con i NonostanteClizia, Apertura di  Fabrizio Moro con i NonostanteClizia gruppo col quale partecipa ed arriva finalista a Sanremo Giovani. Collabora in qualità di Docente presso le varie sedi della Associazione musicale Mozart2000 di Acqui Terme dal 2016.

Articolo Precedente
Prossimo Articolo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli