mercoledì 19 Giugno 2024 - Anno 33

ALLUVIONE EMILIA-ROMAGNA: VOLONTARI ANPAS PIEMONTE IN PARTENZA

Partner

Un contingente di volontari delle associazioni Anpas del Piemonte è partita il 21 maggio, dalla sede di Grugliasco, in provincia di Torino, per portare aiuto alle comunità dell’Emilia-Romagna colpite dall’alluvione. La richiesta di supporto alle istituzioni locali è arrivata dalla Sala operativa di Protezione Civile nazionale Anpas, attivata dal Dipartimento della Protezione Civile.
La squadra in partenza è composta da sette di volontari di Croce Verde Torino, Croce Verde Bricherasio, Pubblica Assistenza Novara Soccorso, Volontari Assistenza Pubblica Ciglianese, Protezione Civile Città di Asti. A questa squadra dovrebbero aggiungersi due volontari della Pubblica Assistenza Cusio Sud Ovest di San Maurizio d’Opaglio equipaggiati di idrovora.
I volontari, adeguatamente addestrati a fronteggiare le situazioni più critiche, svolgeranno interventi di protezione civile e di assistenza alla popolazione in coordinamento con il Servizio nazionale della Protezione civile.
Lorenzo Martino, responsabile Protezione Civile Anpas Piemonte: “La nostra Sala operativa regionale è attualmente aperta 24 ore su 24 ed è impegnata non solo nel continuo monitoraggio dell’allerta meteo in Piemonte, ma anche nella ricognizione di risorse, volontari e attrezzature, a supporto dell’assistenza alla popolazione alluvionata in Emilia-Romagna. Seguiremo dalla Sala operativa le operazioni dei nostri volontari allertati sui due fronti, per rispondere immediatamente alle necessità”.
Anpas ha aperto una raccolta fondi per l’emergenza alluvione in Emilia Romagna. Volontari e volontarie Anpas, impegnati sin dall’inizio dell’emergenza hanno attivato un conto corrente per le donazioni: IBAN: IT 24 K 07072 02408 000000730862
Causale Un aiuto per l’Emilia Romagna
Intestato a Anpas Emilia Romagna ODV
L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 80 associazioni di volontariato con 10 sezioni distaccate, 10.310 volontari (di cui 4.122 donne), 5.245 soci, 670 dipendenti, di cui 76 amministrativi che, con 436 autoambulanze, 230 automezzi per il trasporto disabili, 264 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 2 imbarcazioni, svolgono annualmente 570.082 servizi con una percorrenza complessiva di 18.784.626 chilometri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli