mercoledì 12 Giugno 2024 - Anno 33

SCOMPOSIZIONE D’IDENTITÀ – MOSTRA PERSONALE DI SARA VARVELLO

Partner

Fabrizio PRIANO, Presidente dell’Associazione, commenta : “La mostra di Sara Varvello curata da Vittoria Oneto ci permette di portare in esposizione nella prestigiosa sede di Palazzo Robellini ad Acqui Terme, opere pittoriche e scultoree con il comune denominatore dell’uomo come soggetto. Una bella occasione di confrontarsi con un’artista che vive l’arte con passione e la promuove anche attraverso l’insegnamento.”

SCOMPOSIZIONE D’IDENTITÀ – MOSTRA PERSONALE di SARA VARVELLO Dal 10 al 26 Novembre 2023 – Palazzo Robellini – Acqui Terme
Venerdì 10 novembre alle ore 16.00, nelle sale prestigiose di Palazzo Robellini ad Acqui Terme, verrà inaugurata  la mostra personale di Sara Varvello “SCOMPOSIZIONE D’IDENTITÀ”, artista alessandrina e docente di  Discipline Plastiche e Scultoree al Liceo Artistico “Carlo Carra” di Valenza.
La mostra patrocinata dal Comune di Acqui Terme è promossa dall’Associazione Libera Mente e curata da Vittoria Oneto.
Il filo conduttore dell’esposizione di Sara Varvello a Palazzo Robellini, è l’uomo in tutte le sue declinazioni e il  legame indissolubile tra le opere e i fruitori delle stesse, nella consapevolezza che l’arte non avrebbe ragione  d’essere senza l’osservatore, che diventa automaticamente interprete e protagonista attraverso il proprio vissuto.  Il confine tra la dimensione fisica e mentale si assottiglia sempre più, fino a confondersi e quasi dissolversi. La mostra “ Scomposizione d’identità “ si snoda tra pitture acriliche, composizioni su carta e ceramiche, attraver so un progetto dell’artista che ricerca una costante e ininterrotta costruzione di sé, che determina la definizione di  identità personale, sociale e culturale.
Nel percorso della mostra si percepirà il rapporto e il contrasto tra il microcosmo interiore e il macrocosmo del  mondo esteriore, che determinano sentimenti anche contrastanti che ci invitano a scomporre l’opera, ad osservarla  da più punti di vista, attraverso un senso di incertezza proprio perché non definibile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

Partner

Ultimi Articoli